La lapide e l’orgasmo – di Monika M.

Ho sempre avuto problemi con la morte, con quel che rappresenta e di conseguenza con tutti i simboli ad essa legata ed è straordinario per me ora trovarmi sdraiata in piena notte, qui, nuda sulla lapide di un perfetto estraneo con l’ennesimo sconosciuto. L’incuria che regna in questo cimitero getta malinconia nel mio animo, tutti coloro che qui son stati sepolti paiono esser stati dimenticati, ripudiati dai loro cari e languida mi abbandono alla lapide che da molto non riceve visite, immaginando già di profanarla con i miei orgasmi. Il mantello, scosso dal vento, carezza le mie gambe nude facendomi sorridere, la sua maschera è indubbiamente più ricercata della mia tunica bianca scivolata sull’erba bagnata di brina appena dopo aver incontrato i suoi gelidi occhi neri.
Non posso certo farmene una colpa , non saper nulla dell’altro è l’unica cosa che mi eccita veramente ed esalta e rende reali nella mia mente i giochi di ruolo in cui amo esser posseduta. L’annuncio prometteva essere un’esperienza fuori dalla realtà e veduto il suo travestimento ed il luogo dell’incontro non ho difficoltà nel crederlo, persino il tocco della mia pelle sul gelido marmo mi appare onirico, irreale ed estremamente eccitante il suo bisogno di mio consenso per tutto quello che dovrò subire…

Read More

Il Draugen, lo spettro del mare

Il Draugen è il fantasma di un uomo morto in mare e il suo aspetto è enorme e mostruoso, coperto da alghe e viene sempre visto a bordo di un’imbarcazione danneggiata, sul punto di affondare (probabilmente la stessa dove trovò la morte).
Il nome deriva appunto dal norvegese ‘draugr’ e significa ‘spettro’.


Read More

Uno spettro alla Convention (Real Ghost Stories)- di Gordon Miles

La fotografia che segue è un’istantanea Polaroid scattata il 16 novembre 1968 a Robert A. Ferguson, durante la presentazione del suo libro Psychic Telemetry: New Key to Health, Wealth, and Perfect Living (Telemetria psichica: nuova chiave per la salute, la ricchezza e la vita perfetta).

Read More

I crani ‘alieni’ di Sonora

Negli ultimi anni in un cimitero a nord-ovest di Sonora (Messico), alcuni archeologi hanno rinvenuto 25 crani umani di cui alcuni dalla bizzarra forma allungata, come suggerisce l’iconografia nota riguardante gli alieni.

Read More

Il sanguinoso mistero di Hinterkaifeck

La piccola e isolata fattoria Hinterkaifeck, situata tra le città bavaresi di Ingolstadt e Schrobenhausen (circa 70 km a nord di Monaco), è stata la scena del crimine di uno dei reati più misteriosi della storia tedesca.
La sera del 31 marzo 1922, i sei abitanti della fattoria furono uccisi con un piccone da mani ignote.
Le vittime furono Andreas Gruber (63 anni), sua moglie Cäzilia (72 anni) la figlia vedova Viktoria Gabriel (35 anni) la prole di quest’ultima e cioè Cäzilia (7 anni) e Josef ( 2 anni) oltre la nuova cameriera Maria Baumgartner (44 anni).
La prima stranezza avvenne già nel 1921, quando la loro domestica precedente lasciò in tutta fretta la casa, dichiarando che fosse infestata da spettri. Sosteneva di udire misteriosi passi e suoni provenienti dalla soffitta e di aver visto una figura evanescente.

Read More

“Racconti di Dracula” dagli abissi dei Sessanta e Settanta – di Davide Rosso

Della collana da edicola, “Racconti di Dracula”, delle edizioni Farca, o ERP del baron blood Antonino Cantarella già sappiamo per aver letto del bel libro scritto dalla coppia di’incubo Bissoli&Cozzi per le edizioni Profondo Rosso.

Read More

La nascita del mondo secondo Orfeo – di Daniele Bello

Altre versioni sulle origini del mondo vengono tramandate dagli adepti del mitico cantore ORFEO; che il sommo poeta in grado di smuovere le pietre con il suo canto avesse elaborato una sua Teogonia ci viene riferito da APOLLONIO RODIO, che nelle sue Argonautiche attribuisce proprio ad Orfeo un poema sulle origini del cosmo, cantato all’inizio della spedizione capeggiata da GIASONE.

In realtà, delle opere originali del leggendario poeta non ci è rimasto nulla, tanto che è lecito anche dubitare della sua esistenza effettiva; tuttavia, molte opere di epoca tarda (soprattutto di autori neo-platonici) citano spesso versi appartenenti a quella che viene chiamata “tradizione orfica”. Questi frammenti, che sono stati poi riuniti in un’unica opera (Orphicorum Phragmenta, a cura di OTTO KERN, Weidmann, 1922), costituiscono le tracce che alcuni studiosi non esitano a definire pre-esiodea.

Read More

Il concetto di Morte

Il concetto di morte come entità senziente è esistito in molte società fin dall’inizio della storia.
In inglese, la Morte è spesso definita col nome di Grim Reaper (Tristo Mietitore) e, a partire dal 15 ° secolo, è raffigurata come una figura scheletrica che indossa un mantello nero con cappuccio e porta una grande falce.

Read More

Intervista ad Aislinn, autrice della saga di ‘Angelize’

Aislinn è l’autrice della saga di Angelize, la dilogia che narra di scontri tra angeli, caduti e mezzi angeli. Ne parliamo con lei, oltre che di altri argomenti … insoliti.

Read More

I Chupas, le Luci-Vampiro

I Chupas sono oggetti misteriosi individuati di notte in alcune foreste, perlopiù nella regione brasiliana di Para. Ed è proprio lì che tra l’ottobre e dicembre 1977 si concentrarono il maggior numero di avvistamenti, che si protrassero fino alla metà dell’anno successivo.

Read More