Category La Soglia Oscura

Il bambino nel prato (Real Ghost Stories)

Jackie Rhame di Florian (Alabama) si trovava al parco divertimenti Six Flags Great America ad Arlington, in Texas quando scattò la foto, cercando di catturare nell’immagine le imponenti montagne russe conosciute come ‘Texas Giant’, una delle attrazioni principali.

Read More

I cavalli spettrali del Berry Pomeroy Castle – di Gabriele Luzzini

Il Barry Pomeroy Castle sorge nel Devon meridionale ed è stato realizzato all’interno di un precedente castello. In stile Tudor, risale al XV secolo e fu costruito dalla famiglia Pomeroy, di cui porta appunto il nome, che poi lo vendette a Edward Seymour, il primo duca di Somerset.
L’edificio vanta una grande tradizione di spettri, come ad esempio la ‘Dama Blu’, una figura evanescente dalle sfumature indaco che chiama i passanti dalla torre in cui appare. La storia che la riguarda parla della figlia di un cavaliere normanno che piange la perdita del figlio ucciso poiché nato dal rapporto incestuoso con lo stesso padre. Se gli sventurati salgono da lei accogliendo l’invito o semplicemente per capire chi sia, vengono gettati dal fantasma sul selciato sottostante. O almeno, così racconta il folklore.

Read More

I ‘Fairy Rings’ (anelli fatati) – di Gabriele Luzzini

Già a partire dal Medioevo il folklore attribuiva alle attività delle fate gli strani cerchi di erba appiattita e scura che si possono incontrare nei boschi.
Secondo le voci popolari, era quel che accadeva dopo che le creature magiche avevano danzato, di solito nelle notti di plenilunio. La spiegazione era che tale ballo sfrenato avesse sviluppato un’energia misteriosa e aperto un portale verso un’altra dimensione.
Diverse leggende raccontano di esseri umani che, entrati in tali cerchi, furono trasportati dalle fate in un luogo in cui il tempo scorreva molto lentamente e, al ritorno, trovarono familiari e parenti notevolmente invecchiati, nonostante fossero convinti di aver trascorso solo pochi minuti nel regno incantato.

Read More

L’Orfana di Hessle (Real Ghost Stories)

Davvero insolito quel che accadde ad Hanna Butler nel 2013 e gli strascichi coi quali si sta confrontando ancora adesso.

Si trovava con l’amica Georgina a Hessle (Yorkshire orientale) e insieme decisero di partecipare ad una ‘Ghost Walk’ e cioè quei tour notturni che portano i partecipanti in luoghi sinistri o con storie misteriose.
La guida condusse le due ragazze e gli altri partecipanti nei pressi di un albero, raccontando di una leggenda legata al fantasma di una piccola orfana che si affacciava sul mare in attesa di suo padre, un marinaio deceduto in mare.
Hanna decise di scattare una decina di fotografie di quel luogo, per documentare l’insolita escursione fatta con l’amica. Improvvisamente, la sua attenzione fu catturata dalla strana sagoma che sembrava delinearsi tra le frasche. Riuscì a catturare l’immagine!
Mostrò l’inspiegabile presenza agli altri che erano con lei e almeno una decina confermarono di vedere qualcosa di anomalo. Altri, invece, pensarono che fosse tutto organizzato dal tour e che quindi fosse una fotografia alterata in precedenza.

Read More

Il Fantasma di Kramer (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

Questa fotografia risale al 1977 ed è stata scattata a Kramer, in Pennsylvania, nel corso della ristrutturazione di una casa.

Read More

Un’inquietante Presenza nel Colorado

Il fotogramma che trovate qui sotto è del 2016 e appartiene a un filmato fatto sulle Montagne Rocciose del Colorado durante un’escursione familiare.
L’uomo che si vede è il padre del fidanzato della ragazza che ha effettuato la ripresa, intento a rispondere a un messaggio ricevuto sul telefono.

Read More

L’ombra bianca del fiume (Real Ghost Stories)

La quieta immagine fluviale, se osservata nei dettagli, presenta un’innegabile peculiarità.
Infatti, guardando con attenzione, sembra di vedere una bianca figura che emerge dalla vegetazione.

Read More

Un fantasma dalla Russia (Real Ghost Stories)

La fotografia che trovate qui sotto è stata scattata nel 1973 da qualche parte nella campagna russa, quando ancora era URSS.

Read More

L’intruso da un’altra dimensione – di Gabriele Luzzini

Era un giorno soleggiato del 1964 quando la famiglia Templeton decise di fare un picnic ma mai avrebbe immaginato di scrivere una impenetrabile pagina di mistero che perdura ancora adesso.
Proviamo a ricostruire i fatti, accertando fin dove è possibile se i dettagli disponibili siano coerenti.

Il 23 maggio 1964, Jim Templeton, un vigile del fuoco di Carlisle, Cumberland (ora parte della Cumbria – Inghilterra), fece una gita insieme alla moglie e alla figlia che allora aveva 5 anni a Burgh Marsh, zona affacciata sul Solway Firth.
Il cielo era terso e il sole tiepido, quindi una giornata ideale per un’escursione giornaliera di tarda primavera.

Le uniche persone che la famiglia Templeton incontrò furono due donne anziane sedute in un’auto all’estremità dell’area.
Jim immortalò la figlia e la moglie in alcune fotografie e tutto andò per il meglio. L’unica cosa che notò fu un certo nervosismo tra le mucche che stavano pascolando nella zona, senza alcuna causa manifesta.

Read More

Le piramidi etnee, un’eredita’ dimenticata – di Viviana Donato

A molti suonerà forse strano, insolito, sentir parlare della presenza di piramidi in Sicilia, eppure queste misteriose ed imponenti costruzioni si trovano anche qui, nella nostra bella isola nel cuore del Mediterraneo. Non conoscerne l’esistenza è però, purtroppo, quasi normale, dato che oggi in pochi ne sono a conoscenza.

Ebbene sì, un preziosissimo patrimonio archeologico sconosciuto alla maggior parte della gente e cosa ancor più grave, non salvaguardato per nulla. Eppure le piramidi sono lì, sotto gli occhi ignari dei passanti, magari le vedi anche percorrendo una strada trafficata, all’interno di proprietà private abbandonate all’incuria generale, o nascoste tra i campi incolti, o usate come basamenti per altre costruzioni. Ma a nessuno viene in mente cosa rappresentino in realtà “quegli ammassi di pietre”, e quale sia il loro inestimabile valore storico.

Read More