Category Misteri

Il diavolo falciatore di Hertfordshire

Nel 1678 fu distribuito un opuscolo che descriveva un fenomeno luminoso insolito accaduto in un campo di Hertfordshire (Regno Unito) e le misteriose conseguenze riscontrate.

Read More

Il castello di Montebello e lo spettro di Azzurrina – di Gabriele Luzzini

L’entroterra della Romagna offre inattesi stimoli a chi ricerca storie inconsuete e una di esse si sviluppa nel paese di Montebello di Torriana, piccola frazione del comune di Poggio Torriana, costruita sopra un masso erratico.
La località è nota sia per il castello che si erge superbo sulla vallata ad un’altezza di 436 metri che per la leggenda del fantasma di Azzurrina, una bambina albina scomparsa secoli fa in circostanze misteriose.

Read More

Gradara e i suoi fantasmi gentili – di Monica Porta

Gradara si trova in collina, adagiata sul confine tra Romagna e Marche. La cittadina ha origini antiche, il primo insediamento sembra risalire al Neolitico. Di certo, visse anche l’epoca romana, come testimonia ancora oggi la base e l’angolo del Mastio interno alla Rocca della Fortezza, risalente al XIV secolo.

Read More

La Guardiola del Diavolo – di Gabriele Luzzini

Conosciuta come ‘La garita del Diablo’, La Guardiola del Diavolo è la classica costruzione difensiva realizzata nel 1634 per sorvegliare e proteggere la città di San Cristobal (Portorico).
Lungo la costa erano presenti numerose strutture simili e i soldati designati prestavano servizio ogni notte per segnalare eventuali attacchi esterni , comuncanndo a gran voce e con regolarità l’assenza di nemici provenienti dal mare.
Ma la Guardiola del Diavolo aveva una sinistra fama…

Read More

Un folle esperimento anatomico del millennio precedente

Una decina di anni fa furono scoperte due mummie a Cladh Hallan, un villaggio preistorico sull’isola del Sud Uist, sulla costa della Scozia. I corpi apparentemente appartenevano ad un uomo ed a una donna, sepolti nella posizione fetale in un periodo compreso tra i 300 a 600 anni dopo la loro morte.

Read More

L’ultimo viaggio dell’Ouran Medang – di Gabriele Luzzini

Tra i misteri del secolo scorso meno noti e tuttora insoluti c’è sicuramente quello della nave mercantile olandese Ourang Medan il cui nome in indonesiano significa ‘Uomo di Medan’ (Medan è una delle principali isole indonesiane).
Le prime informazioni al riguardo sostengono che l’imbarcazione colò a picco dopo l’eccidio dell’equipaggio in circostanze mai chiarite.
Al termine degli anni ’40, le due navi americane Silver Star e la City of Baltimore intercettarono un S.O.S. inviato da un cargo olandese, l’Ourang Medan, mentre attraversavano lo stretto di Malacca.

Read More

L’uomo grigio, lo spettro degli uragani

Secondo i residenti di Pawleys Island, Carolina del Sud. A partire dal 1822, i residenti di Pawleys Island (Carolina del Sud – USA) hanno segnalato avvistamenti di una figura spettrale che hanno denominato ‘The Gray Man’.
La leggenda locale narra che si presenta sempre prima di un uragano di grande intensità. Se si ha la fortuna di incontrarlo, la propria casa sarà risparmiata dalla distruzione, anche se le case circostanti saranno completamente rase al suolo.

Read More

Lo specchio, storie e suggestioni dagli albori all’età moderna – di Massimiliano Masiero del Tiferno

È innegabile. L’uomo cerca disperatamente la propria immagine in ciò che lo circonda.
Volti umani o divinità minacciose si nascondono nel quotidiano che ci circonda, dandoci la sensazione di essere costantemente circondati da figure antropomorfe che ci osservano, ci giudicano o ci sorridono benevole. Questo fenomeno è noto come “pareidolia” e fonda le proprie radici nel subconscio umano.
Per molti è il retaggio atavico di un mondo ostile, pullulante di predatori e rivali nella catena alimentare, una sorta di predisposizione al pericolo e a riconoscere altre creature mimetizzate nel mondo circostante.
Per altri sono comunicazioni con il piano astrale opposto al nostro, spiriti in possesso di informazioni vitali o creature dannate in eterno sull’orlo dell’abisso.
In questa chiave la ricerca dell’essenza umana ha da sempre accompagnato l’umanità attraverso la storia, la superstizione e la vanità – ultimo dei vizi capitali declassato solo nel xx secolo- .

Read More

Crybaby Bridge, il ponte maledetto – di Gabriele Luzzini

Il ‘Crybaby Bridge’ di Egypt Road si trova vicino a Salem (Ohio – U.S.A.) e attualmente è in disuso, nonostante venga saltuariamente utilizzato per accedere ad alcune linee elettriche della zona per manutenerle. Se volete individuarlo su una mappa, le coordinate sono: 40.929744°N 80.829978°W.
Il suggestivo e al contempo inquietante nome con cui è conosciuto è dovuto ad una fenomenologia paranormale riscontrata in diverse situazioni da vari testimoni e cioè il pianto disperato di un bambino che sembra provenire dal nulla.

Ci sono diverse leggende al riguardo ma la più comune parla di una giovane coppia col loro bambino che si recano nei pressi del ponte, vicino al fiume, per un picnic. Un attimo di distrazione e il piccolo cade in acqua. Piange spaventato ma i tentativi di salvarlo risultano vani e purtroppo annega. Tra le varianti che circolano, una sostiene che anche la madre annegò cercando di portarlo a riva e il padre sconvolto corse verso il bosco per non essere più visto.

Read More

Ca’ Dario, la La vecchia “puttana” di Venezia – di Massimilano Masiero Del Tiferno

La vecchia “puttana” di Venezia. Così la voleva ricordare Gabriele d’Annunzio “inclinata come una cortigiana decrepita sotto la pompa dei suoi monili”
In effetti guardando bene quella facciata ci si rende conto che il peso della sua opulenza grava sulle ossa fragili e malinconiche del sestriere Dorsoduro, direttamente sul Canal Grande e in una posizione di altissimo pregio e importanza, soprattutto al tempo della nobile classe dignitaria Veneta. Ca’ Dario, la si riconosce a prima vista. Piegata su se stessa a causa dei cedimenti strutturali dei secoli. Ha un aspetto goffo, affaticato dalla poca cura, negata per via della sua fama incontrastata di “palazzo Maledetto”, capace di uccidere e impoverire chi ne rivendica il possesso.
“El palason sensa el paron”. Cosi i veneziani lo chiamano da tempo immemore talmente nitida nell’immaginario collettivo che l’iscrizione messa a ricordo del fondatore, “VRBIS GENIO IOANNES DARIVS” (Edificata da Giovanni Dario) è diventata per i veneziani “ SVB RVINA INSIDIOSA GENERO “ (generata sotto insidia e rovina).

Read More