Category Parapsicologia

Il bambino nel prato (Real Ghost Stories)

Jackie Rhame di Florian (Alabama) si trovava al parco divertimenti Six Flags Great America ad Arlington, in Texas quando scattò la foto, cercando di catturare nell’immagine le imponenti montagne russe conosciute come ‘Texas Giant’, una delle attrazioni principali.

Read More

L’Orfana di Hessle (Real Ghost Stories)

Davvero insolito quel che accadde ad Hanna Butler nel 2013 e gli strascichi coi quali si sta confrontando ancora adesso.

Si trovava con l’amica Georgina a Hessle (Yorkshire orientale) e insieme decisero di partecipare ad una ‘Ghost Walk’ e cioè quei tour notturni che portano i partecipanti in luoghi sinistri o con storie misteriose.
La guida condusse le due ragazze e gli altri partecipanti nei pressi di un albero, raccontando di una leggenda legata al fantasma di una piccola orfana che si affacciava sul mare in attesa di suo padre, un marinaio deceduto in mare.
Hanna decise di scattare una decina di fotografie di quel luogo, per documentare l’insolita escursione fatta con l’amica. Improvvisamente, la sua attenzione fu catturata dalla strana sagoma che sembrava delinearsi tra le frasche. Riuscì a catturare l’immagine!
Mostrò l’inspiegabile presenza agli altri che erano con lei e almeno una decina confermarono di vedere qualcosa di anomalo. Altri, invece, pensarono che fosse tutto organizzato dal tour e che quindi fosse una fotografia alterata in precedenza.

Read More

Il Fantasma di Kramer (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

Questa fotografia risale al 1977 ed è stata scattata a Kramer, in Pennsylvania, nel corso della ristrutturazione di una casa.

Read More

Un’inquietante Presenza nel Colorado

Il fotogramma che trovate qui sotto è del 2016 e appartiene a un filmato fatto sulle Montagne Rocciose del Colorado durante un’escursione familiare.
L’uomo che si vede è il padre del fidanzato della ragazza che ha effettuato la ripresa, intento a rispondere a un messaggio ricevuto sul telefono.

Read More

L’ombra bianca del fiume (Real Ghost Stories)

La quieta immagine fluviale, se osservata nei dettagli, presenta un’innegabile peculiarità.
Infatti, guardando con attenzione, sembra di vedere una bianca figura che emerge dalla vegetazione.

Read More

Un fantasma dalla Russia (Real Ghost Stories)

La fotografia che trovate qui sotto è stata scattata nel 1973 da qualche parte nella campagna russa, quando ancora era URSS.

Read More

L’ombra disperata di Abercorn Street (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

L’immagine che trovate qui sotto sembrerebbe mostrare una bambina disperata che guarda fuori dalla finestra.
La fotografia è stata scattata al 432 di Abercorn Street  a Savannah (USA), dove si trova una casa strutturata su quattro piani e che ha una sinistra storia nel suo passato.
L’edificio è noto nella cittadina per essere infestato da fantasmi e infatti più di un testimone racconta di suoni, bisbigli, pianti e passi pesanti che si possono udire tra quelle vecchie mura.
E’ superfluo aggiungere che al momento dello scatto non era presente nessuno al suo interno.

La casa fu costruita nel 1868 per il generale Benjamin J. Wilson, un veterano della Guerra Civile e quando la moglie del militare cedette alla febbre gialla, si trovò costretto ad allevare da solo la figlia.

Read More

La bambina del lago (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

L’immagine qui a lato è stata scattata nel Wisconsin, nei pressi del lago Dorothy Dunn.
Quel che sembra una semplice foto-ricordo di una battuta di pesca in realtà cela una stranezza che trasfigura la rassicurante quiete bucolica della stessa.
Infatti, sembra di intravedere una bambina con un berretto e un abito antiquato, vicino all’uomo con la canna.
Il presunto spettro sembra non curarsi del pescatore, quasi che appartenesse ad una linea temporale differente.
Sia la persona ritratta che il fotografo sono certi che non ci fossero bambine nella zona e inoltre lo specchio lacustre è lontano da ogni casa o strada.

Read More

Ballechin House, la casa dei cani-fantasma

L’imponente dimora Ballechin House fu costruita nel diciannovesimo secolo nel Pertshire(Scozia) e rappresentò un classico esempio di infestazione, in cui una o più entità spettrali cercavano vendetta nei confronti dei vivi.
La peculiarità in questo caso, però, fu che i presunti fantasmi non fossero legati alla morte di esseri umani, bensì a quella di cani.
Ma è opportuno raccontare la storia dall’inizio…

Nel 1876 il maggiore Steuart , proprietario della casa, morì poco dopo aver dichiarato che mai avrebbe permesso al suo spirito di lasciare questo mondo poiché aveva trovato il modo per trasferirlo nel corpo di uno dei suoi quattordici cani.
Una volta terminati i funerali e tumulato il corpo, il nipote che aveva ereditato la proprietà per prima cosa fece abbattere la muta di animali e subito dopo si trasferì nella casa.
Secondo alcuni, aveva ordinato l’uccisione dei cani perché non voleva spendere tempo e denaro per il loro mantenimento ma per altri la decisione era stata dettata dalla superstizione, per evitare che lo spirito del parente albergasse ancora tra quelle mura nel corpo di un amico quadrupede.

Read More

Le macabre decorazioni di San Bernardino alle Ossa – di Gabriele Luzzini

Nel cuore di Milano sorge una Chiesa dall’indiscutibile atmosfera insolita, chiamata San Bernardino alle Ossa e citata nelle cronache del passato anche come San Bernardino ai Morti. Ma prima di illustrare la peculiarità di tale edificio, anche se l’indizio nel nome è già evidente, mi sembrerebbe opportuno fornire qualche dettaglio sulla sua storia.

Read More