I cavalli spettrali del Berry Pomeroy Castle – di Gabriele Luzzini

Il Barry Pomeroy Castle sorge nel Devon meridionale ed è stato realizzato all’interno di un precedente castello. In stile Tudor, risale al XV secolo e fu costruito dalla famiglia Pomeroy, di cui porta appunto il nome, che poi lo vendette a Edward Seymour, il primo duca di Somerset.
L’edificio vanta una grande tradizione di spettri, come ad esempio la ‘Dama Blu’, una figura evanescente dalle sfumature indaco che chiama i passanti dalla torre in cui appare. La storia che la riguarda parla della figlia di un cavaliere normanno che piange la perdita del figlio ucciso poiché nato dal rapporto incestuoso con lo stesso padre. Se gli sventurati salgono da lei accogliendo l’invito o semplicemente per capire chi sia, vengono gettati dal fantasma sul selciato sottostante. O almeno, così racconta il folklore.

Da menzionare anche la ‘Dama Bianca’, che si pensa possa essere Margaret Pomeroy, imprigionata dalla sorella Eleanor che la detestava per la sua bellezza.
Ma un’altra leggenda ha attirato la mia attenzione e riguarda due fratelli che preferirono cavalcare i loro destrieri e andare incontro alla morte in una battaglia impari piuttosto che arrendersi agli invasori.
Diversi visitatori sostengono di aver udito urla e gemiti nella zona del castello nota come ‘Pomeroy’s Leap’.
Addirittura, poco tempo fa un gruppo di adolescenti, che stavano esplorando la zona esterna al castello a tarda ora, hanno scattato una fotografia quantomeno insolita. L’immagine è stata presa all’una di notte e sembrerebbe autentica.
Potrebbe essere la traccia psichica dei destrieri dei due indomiti e coraggiosi fratelli che andarono incontro al loro destino? Oppure una semplice nebbiolina notturna?