Di Corvi e di Ombre – di Gabriele Luzzini

Titolo: Di corvi e di ombre
Autore: Gabriele Luzzini
Editore: UltimaBooks
ISBN: 9788868855390
Prezzo: 2,99 euro/10,99 euro
Pagine: Ebook/Cartaceo

Prima arrivarono i Corvi. Sopraggiunsero poi le Ombre. Infine non rimase più Nulla.

Copertina clicca sulla copertina per acquistarlo

***

Di Corvi e di Ombre… Innanzitutto ben arrivati. Ritengo che una spiegazione sia doverosa riguardo a ciò che incontrerete nella lettura. E non solo per mettervi in guardia.

Nella prima parte, ‘I Corvi’ , vi imbatterete in racconti crudeli, eventi che potrebbero accadere e magari lasciare traccia in un articolo di cronaca nera oppure in qualche segreto inconfessato ed inconfessabile di un vostro amico o familiare. Non c’è pietà e neppure redenzione. E’ il buio dell’anima che avanza insieme al fruscio del volo dei corvi, al silenzio squarciato dal loro gracchiare e alla piuma nera che potreste trovare davanti alla porta. E’ la parte di noi che rifiutiamo ma che comunque resta lì, ben radicata e pronta ad emergere nelle dispute di ogni giorno o nello sguardo malevolo del vostro vicino. Rappresentano la Realtà percepita e, scomodando Aristotele, è la parte Essoterica della raccolta, quindi pubblica e conosciuta a tutti. La seconda parte, più corposa, sono ‘Le Ombre’ e cioè il paranormale che irrompe nella quotidianità. Situazioni inspiegabili come il brivido lungo la schiena che ogni tanto vi coglie nelle ore antelucane, quando la ragione si assopisce e le ataviche Ombre prendono il sopravvento, insinuandosi dalle crepe dei muri e dalle finestre socchiuse. E’ tutto ciò che vi sveglia nel cuore della notte, madidi di sudore e con una strana sensazione alla quale non riuscite a dare forma. Ma del resto, come si potrebbe imprigionare un’Ombra? Forse neppure un’Idea è in grado di farlo… Questa è la parte Esoterica, destinata ai soli discepoli. A chi sa credere al Paranormale. A chi vuole lanciare uno sguardo verso l’Altrove. ‘Il Nulla’ invece… Beh, quello è un discorso a parte… E’ il termine di tutta questa breve dissertazione. Dove non ci sono i Corvi e le Ombre c’è la quiete? Oppure il Nulla?

***

Recensione su http://www.latelanera.com/editoria/novita/libro.asp?id=9788868855390

Un libro… In cui le parti sono due. O forse tre. Dovremmo chiederlo direttamente ai corvi e alle ombre che albergano al suo interno. Quarantasei racconti, alcuni composti da una manciata di parole, altri che si dipanano su strutture più articolate e complesse, per avvilupare il lettore nell’inestricabile trama dell’insolito. Eventi del quotidiano si mescolano al paranormale ma anche alle zone di tenebra che inevitabilmente portiamo con noi, nonostante cerchiamo di ignorarle. Non è possibile anticipare quel che troverete, poiché il campionario proposto è talmente proteiforme e sfaccettato che qualche ‘mostro’, qualche prodigio, potrebbe risentirsene per essere stato omesso. Ma potrete conoscerli tutti, trovandoli talvolta addirittura gradevoli e affabili.Non fidatevi! Vengono dal regno buio dell’immaginazione, dalle cappe sdrucite dal folklore o dalla cronaca nera la cui lettura ci serra l’animo. La prima parte, I CORVI, narra infatti di eventi che potrebbero accadere, senza scomodare spiriti inquieti o maledizioni che non si possono sciogliere. Non c’è alcuna ‘straordinarietà’ nel loro orrore. Solo un pugno alla bocca dello stomaco per togliere il fiato. Sono racconti che traggono la loro forza da chi ha smarrito la propria umanità. O che forse non l’ha mai avuta. La seconda parte, LE OMBRE, mette al centro della narrazione il soprannaturale, ciò che sfugge alla scienza convenzionale o che semplicemente è inesplicabile. Le ombre si materializzano cibandosi di brividi e terrore. Sensazioni, percezioni, incubi e leggende che emergono dalle righe dei racconti, facendo leva su impalpabili inquetitudini. I corvi e le ombre vi attendono. Non fateli aspettare.