Fregiate virtù ed inconfessati vizi di Monika M. – Recensione

Era da un po’ che l’aspettavo. Da qualche settimana i rumors della Rete davano come imminente l’uscita di questo romanzo.
Avendo già in passato apprezzato per l’eleganza narrativa le opere di Monika M. (le trovate anche qui su Amazon, un vero peccato perdersele), mi sono tuffato nella lettura per essere catapultato (con la consueta grazia, certamente) nel 1813.
E così, tra trini, merletti, gentildonne e spudorate tentazioni ho ammirato il rigore e l’accuratezza nello sviluppare una trama complessa che è un pregevole tratto distintivo dell’Autrice, oltre al suo stile sempre fresco e per nulla rarefatto.
Perciò, vi consiglio di rincorrere Cécile Juliette Levfebre e Lord Byron lungo le pagine del romanzo, riconoscendo in loro stessi qualche proprio vizio e virtù…
Notevole, infine, l’idea di dare un titolo ai vari capitoli, particolare delizioso e che sottolinea ulteriormente la cura per i dettagli (per darvi un’idea: ‘Soavi ore d’ozio’, ‘Strategia del Veleno’, ‘Patto col Demonio’).
Buona Lettura!

Copertina clicca sulla copertina per acquistarlo

Per visitare il blog dell’autrice: Blog di Monika M.