In viaggio con la Morte

Luogo: Firenze (Toscana) E’ piacevole camminare sul Lungo Arno nelle ore crepuscolari. La mente ne trae grande beneficio, come se l’energia positiva dell’acqua mondasse pensieri e preoccupazioni. Durante l’inverno, la bruma alimenta l’immaginazione di coloro che, ignorando la rigida temperatura, si avventurano accanto al fiume… Ed è possibile, in tali circostanze, squarciare il velo della …

L’ultima sigaretta

Accese l’ultima sigaretta, malconcia e con un piccolo strappo dal quale usciva il tabacco. Dopodiché, aspirò avidamente. Si compiacque del fatto che il pacchetto si trovasse ancora nei pantaloni insieme all’accendino. Era successo in un lampo, senza neanche il tempo di riflettere. Intanto, le endorfine gli stavano lentamente facendo passare l’indolenzimento. C’era il problema delle …

Tempi Perduti

«E’ da molto che non ci vediamo…» esordì Martina con un sospiro, quasi che stesse buttando fuori il fumo di una sigaretta immaginaria. Il giovane, dall’altra parte del tavolo, l’osservava con aria neutra, come se fosse un elemento architettonico del salone. Con un tono ostentatamente distaccato, continuò: «Ti ringrazio per avermi accolto nella tua dimora… …