Il cane demoniaco di Blythburg

Alcune cronache medioevali raccontano che le isole britanniche furono terrorizzate da terribili cani infernali (‘Hellhounds’). Uno di essi, chiamato dai popolani ‘Black Shuck’, era un gigantesco cerbero estremamente aggressivo, dagli occhi di brace e dal manto nero. Ottime storie da raccontare attorno ad un focolare, se recentemente non fosse stato fatto un insolito ritrovamento.

hellhound

Ma prima, raccontiamo quel che accadde la notte del 4 agosto 1577… Una tempesta stava infuriando su Blythburg (Suffolk) e gli abitanti si rifugiarono all’interno della Chiesa della Santissima Trinità. Improvvisamente, un tuono spalancò il portone dell’edificio ed apparve un gigantesco cane, ringhiante e famelico. Si avventò su un uomo e un bambino e cominciò a seminare il panico tra la folla che si era riunita. Era quello che chiamavano ‘Black Shuck’ e non avevano alcun dubbio che fosse un emissario del diavolo. Intanto, la tempesta si accaniva sull’edificio, provocando anche il crollo del campanile. Il reverendo Abraham Fleming a tal proposito descrisse la creatura come ‘A Straunge and Terrible Wunder’ (una strana e terribile meraviglia). L’attenzione del mostro fu poi catturata da due devoti che erano raccolti in preghiera, nonostante il caos. Cercò di azzannarli ma, improvvisamente, cadde a terra morto. Come se ci fosse stato un intervento ultra-terreno.

Gli abitanti di Blythburgh sostengono che i segni degli artigli del demoniaco cerbero siano ancora presenti sulla porta della chiesa e secondo alcuni, la leggenda di Black Shuck è stata l’ispirazione de ‘Il mastino dei Baskerville’ di Sir Arthur Conan Doyle.

Ora, torniamo a ciò che gli archeologi hanno rinvenuto nel corso di alcuni scavi presso le rovine dell’abbazia di Leiston, sempre nel Suffolk e cioè uno scheletro decisamente anomalo! Sono i resti di un cane di enormi proporzioni, alto 7 piedi (calcolandolo sollevato sulle zampe posteriori) e cioè oltre 2 metri. Pesava almeno 200 libbre (91 kg.) e alcune ipotesi sostengono che potesse essere il terrificante Black Shuck, il cane demoniaco.

tumblr_inline_nublw6Djw81t3ak4j_500 Era stato seppellito vicino all’abbazia e quindi su terreno benedetto per evitare che potesse risorgere o comunque nuocere con la sua aura malvagia? Analizzando i fatti, è possibile che fosse solo un grosso cane affetto da rabbia ma l’odore di zolfo fatica a passare…