Il diavolo falciatore di Hertfordshire

Nel 1678 fu distribuito un opuscolo che descriveva un fenomeno luminoso insolito accaduto in un campo di Hertfordshire (Regno Unito) e le misteriose conseguenze riscontrate.

Era il 22 agosto di quell’anno quando un agricoltore contattò un manovale per svolgere la raccolta di circa tre mezzi acri di avena ma, a fronte di una somma richiesta che giudicava troppo alta, sbottò dicendo cha avrebbe provveduto il diavolo.
La notte, il campo fu illuminato da una luce innaturale e la mattina il campo sembrava essere stato falciato da qualche spirito infernale. La cura e la perizia con cui era stato svolto il lavoro era sorprendente e l’opuscolo dice proprio: “that no mortal man was able to do the like “.
Sempre il testo sottolinea che l’agricoltore non aveva più la forza per sollevarle e portarle via.

Cosa era davvero successo quel giorno di fine agosto del XVII secolo? Il ricco agricoltore non è riuscito a beneficiare della straordinaria mietitura perché impaurito dall’evento o era subentrato qualche altro evento, come magari la sensazione di spossatezza descritta negli episodi di Abduction?

Molti considerano il fenomeno come uno dei primi casi documentati di ‘crop circles’ ma, a ben guardare, l’avena era stata tagliata anziché ‘piegata’ come accade nella fenomenologia nota.
Secondo alcuni studiosi si tratta soltanto di un racconto morale (quindi non un evento realmente accaduto) in cui un ricco viene punito per la sua arroganza (di fatto, non beneficia dell’avena tagliata).