Solo di melograno acceso – di Monica Porta

Cadeva sulle mie guance vive sottile, astratto,
e così umido che l’aria intorno ormai sapeva
solo di melograno acceso
Era il profumo dell’estate l’odore del riposo caldo
nei campi rossi e colti dove la vita vive di parole
La nostalgia di te improvvisa irruppe nel mio parlare strano
e mi scoprii legare, morbido fiato acceso solo di melograno.

Tags: