Slasher tagged posts

Body Count, the original screenplay – di Davide Rosso

…Now the woods are alive with the sound of screaming…

Il camping del terrore è un film slasher prodotto nel 1985 e uscito in America nell’86, da noi l’anno successivo. La regia è di Ruggero Deodato, la sceneggiatura originale di Alessandro Capone & Luca D’alisera. Musiche di Claudio Simonetti. Il cast: Mimsy Farmer, Bruce Penhall, David Hess, John Steiner, Ivan Rassimov, Nancy Brilli, Charles Napier, Stefano Madia.

La trama: Un gruppo di ragazzi arriva in un campeggio semi abbandonato per trascorrere una vacanza e scopre che anni prima la struttura era stata chiusa in quanto teatro dell’efferato omicidio di due giovani. La comitiva decide di rimanere ma la follia omicida del misterioso assassino (forse uno sciamano indiano, metà mostro, metà uomo) si abbatterà su di loro. Alla fine, i superstiti, scopriranno che il folle non è altri che il giovane figlio della coppia che gestiva il camping, rimasto traumatizzato da piccolo nell’assistere all’omicidio del vero sciamano.

Read More

The Cropsey Film – di Davide Rosso

Uno studioso come Mikel Koven ha studiato il rapporto tra leggende urbane & film slasher americani.

E’ interessante come, alla base di molti slasher, vi sia la medesima leggenda, riproposta in vari modi, tuttavia senza alterarne i tropi caratterizzanti.

Mi riferisco ad una delle leggende urbane più conosciute (tra quelle horror), ossia quella del “Cropsey Maniac”.

Due studiosi, Lee Haring & Mark Breslerman, hanno scritto un articolo seminale sulla rivista New York Folklore del 1977 in cui svisceravano le origini, le varianti e le motivazioni sociologiche alla base di “Cropsey”.

Read More

Lo Slasher dagli Anni 0 a Oggi – di Davide Rosso

Che film come Scream e So cosa hai fatto abbiano fatto il botto e rimesso in vita un genere (che sembrava arrivato al capolinea già nella seconda metà degli anni ’80) è cosa nota.

Cerchiamo di vedere alcune pellicole prodotte nel corso degli anni Duemila, riferibili a questo particolare tipo di thrilling, lo slasher appunto.

Andiamo a casaccio e senza alcuna pretesa di esaurire l’argomento. Mi baso su copie di Dvd o Vhs che sono (o sono state) facilmente reperibili sul nostro mercato.


Read More

Slasher & Urban Legends – di Davide Rosso

Quando il genere si affaccia per la prima volta sugli schermi americani, i critici, pur con delle incertezze linguistiche, capiscono che hanno a che fare con pellicole impregnate di teenagers e un prowler che li ammazza con modalità multiple. Gli slasher nascono come produzioni indipendenti che fruttano la crisi dell’industria amerikana delle grosse major. Ci si accorge insomma che il pubblico degli anni ’70 è costituito, per larga parte, da giovani indipendenti, che si recano in sala non più accompagnati da genitori ex reduci che hanno bisogno d’annegare la rabbia contro i comunisti dentro ai b-movies di fantascienza.

Read More