Le opinioni nuove sono sempre sospette e in genere contrastate, per nessun'altra ragione all'infuori dei fatto che non sono già comuni.
(John Locke)

L'uomo è un sole, i sensi sono i suoi pianeti.
(Novalis)

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità .
(Plutarco)

Ufo a Riccione - i fatti

di Gabriele Luzzini

E’ appena passato il meriggio di una torrida giornata di fine luglio 2008, sono le 12,35 del 28.
I flutti si rincorrono senza tregua mentre il bagnino addetto al salvataggio dell’area 30 di Riccione osserva con attenzione che l’attività balneare si svolga senza pericoli.
La quiete viene infranta in un attimo. Il tono concitato di un bambino straniero attira l’attenzione dell’uomo: insieme ai familiari sta correndo fuori dall’acqua indicando il cielo.
In un primo momento il soccorritore non comprende cosa stia accadendo, a causa delle diversità linguistiche. Ma poi guarda l'azzurra immensità…
Un oggetto sferico si libra sopra un edificio. Non è certamente qualcosa di abituale, bensì un intruso nella costante quotidianità marittima.
Raccogliendo successivamente la testimonianza dalla sua stessa voce, apprendiamo che:
“… Erano come due mezze lune unite e, ruotando su se stesse, mostravano un area luminosa…”.
L’intervistato si esprime con grande loquacità, accompagnando la descrizione con alcuni disegni sul bagnasciuga (lo intervistiamo alla sua postazione).


Immagine
ricostruzione grafica

L’oggetto, dopo essersi librato sopra ai tetti di alcuni edifici, è sparito dalla visuale (non si è allontanato seguendo traiettorie velocissime ma è diventato invisibile agli occhi dei presenti).

Immagine
luogo dell'avvistamento


Ad una precisa domanda inerente ad una eventuale spossatezza avvertita nel corso dell’avvistamento, l’uomo afferma di non aver risentito di alcun malessere ma che un collega che opera a distanza di qualche bagno, nello stesso momento ha sentito una grande fiacchezza.
Non ci resta che congedarci e dopo alcuni tentativi riusciamo a trovare la persona segnalataci.
Si rivela un profondo conoscitore delle tematiche ufologiche e ci evidenzia alcuni particolari omessi dalla narrazione del testimone oculare (è comunque da tener conto che il nuovo interlocutore non ha visto fisicamente l’oggetto):

A – Presenza di un fenomeno astronomico consistente in una sorta di arcobaleno attorno al sole nei giorni precedenti all’avvistamento (in questo caso, la persona ha assistito al fenomeno).
B – L’oggetto non identificato ha rilasciato una sorta di sonda che sembra essere svanita a contatto col suolo.
A suo avviso, sono eventi connessi all’allineamento dei pianeti che avverrà nel 2012.
Ringraziamo per la straordinaria collaborazione e cerchiamo di riordinare organicamente e cronologicamente le informazioni:
1 – Comparsa di fenomeni astronomici (arcobaleno attorno al sole)
2 – Comparsa UFO (alcuni giorni dopo il primo evento)
3 – Caduta di un oggetto dallo stesso (sonda?)
4 – Sparizione della presunta sonda
5 – Sparizione dell’UFO

A completamento delle informazioni, non è da omettere che lo stesso giorno dell’avvistamento elicotteri militari con differenti strumentazioni hanno attraversato il cielo; due di essi erano chiaramente in assetto da combattimento.
Ora abbiamo sufficienti elementi per elaborare alcune ipotesi…

(Vedi UFO A RICCIONE – IPOTESI)