La Soglia Oscura
  • Libreria

    PUOI SENTIRLI SUSSURRARE
    di Monia Guredda

    Titolo: Puoi sentirli sussurrare Autore: Monia Guredda Casa Editrice:Edizioni La Rìa Clicca qui per ulteriori dettagli o acquistarlo Questa raccolta horror cambierà per sempre il vostro rapporto con la paura. Che non vi abbandonerà mai più. In ogni racconto troverete leggende attinte dalle tradizioni che fanno concretamente parte della memoria collettiva, e che contribuiranno a far prendere vita ai vostri incubi infantili catapultandovi nel Borgo di San Gaetano, luogo immaginario nato dalla macabra quanto ironica fantasia dell’autrice. Scoprirete mostri sotto il letto, oggetti inanimati che di notte prendono vita, bambole malvagie, vampiri, demoni, vicini di casa poco amichevoli e vecchine troppo empatiche, e saranno solo alcuni dei personaggi malsani, vittime…

  • Poesie

    HAIKU PER KIGEKI
    di Autori Vari
    (Collettivo TCN)

    Gli Haiku che seguono, realizzati dal collettivo artistico ‘TCN’, sono ispirati al cortometraggio ‘KIgeki’ (喜劇 – Comedy) del regista Kazuto Nakazawae, realizzato nel 2002. La colonna sonora è composta da due brani di Franz Schubert: ‘”Ave Maria” ed “Erlkönig“. Immaginateveli…

  • Racconti

    LA VIA DISPERSA
    di Monica Porta

    Raggiunsero il ritrovo prima dell’alba. Un cupo bagliore li conduceva attraverso il sentiero. La Via dispersa stava chiamando, ciascuno aveva un compito per riavvolgere il filo invisibile che dominava il tempo. Quello che cercavano richiedeva contemporaneità, molteplicità e integrazione. L’impresa…

  • Poesie

    REDENZIONE NEL LAGER
    di Giulia Faccio

    Nudi, accartocciati su voi stessi Afferrando il pudore Orribili, completamente indifesi, le mani troppo piccole per proteggervi troppo vecchi, solo bambini storpi, inabili, malati, gravide io posseggo il marchio perché qui abito voi passerete e come cenere vi soffieranno via…

  • Poesie

    FANTASMI
    di Flora Gilda Pianta

    Era un pò che dormivo, un sonno agitato: mi svegliavo ogni minimo rumore. Alle quattro di mattina uno scalpitio di passi: mi svegliai di soprassalto ma avevo paura ad aprire la porta della mia silenziosa stanza: ero febbricitante e pensai…

  • Poesie

    LA MOSCA ROBOT
    di Sandro D. Fossemò

    Dai fari delle auto sono isolato e da fiori finti sono circondato. Tra i semafori la mia microcamera brancola. Una ragnatela piena di fori mi ostacola. Le mie elettroniche ali s’incastrano lentamente, per le automatiche strade di un labirinto intelligente.…