Alberto Donel (Autori sulla Soglia)

BIOGRAFIA:
Conseguita la Maturità Classica, Alberto Donel si è poi diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma. Appassionato di narrativa, in particolare fantastica, si è interessato al valore poetico della parola, con il pregevole contributo del filosofo Rosario Assunto, e alle risorse della scrittura come facoltà immaginativa. Successivamente da Elémire Zolla, ha appreso le linee guida per una migliore comprensione del pensiero esoterico, presente in varie tradizioni magico-mistiche, per una conoscenza più profonda dell’uomo e della realtà.
Fuochi Nascosti, 0111Edizioni, il suo romanzo di esordio, è un’avventura che nasce realistica e si trasforma a poco a poco in un thrilling fantastico, che infine coinvolgerà il protagonista in una sfida oltre i limiti del reale. (Disponibile in versione ebook e cartacea su IBS, La Feltrinelli, Amazon).

Read More

L’ombra disperata di Abercorn Street (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

L’immagine che trovate qui sotto sembrerebbe mostrare una bambina disperata che guarda fuori dalla finestra.
La fotografia è stata scattata al 432 di Abercorn Street  a Savannah (USA), dove si trova una casa strutturata su quattro piani e che ha una sinistra storia nel suo passato.
L’edificio è noto nella cittadina per essere infestato da fantasmi e infatti più di un testimone racconta di suoni, bisbigli, pianti e passi pesanti che si possono udire tra quelle vecchie mura.
E’ superfluo aggiungere che al momento dello scatto non era presente nessuno al suo interno.

La casa fu costruita nel 1868 per il generale Benjamin J. Wilson, un veterano della Guerra Civile e quando la moglie del militare cedette alla febbre gialla, si trovò costretto ad allevare da solo la figlia.

Read More

I desideri erotici di Christine, una esegesi – di Davide Rosso

1 – Franco e il film
Affrontare l’opera di Franco è (quasi) impossibile.
Sicuramente per le mie forze.
Inoltre c’è già chi è riuscito a farlo in modo sublime, mi riferisco a studiosi come Francesco Cesari, Robert Monell, Roberto Curti.
Tuttavia Franco è (rimane per me) un enigma.
Tra quelli che preferisco.
Per questo non posso (perlomeno tentare) di lasciare un’esilissima traccia nel web vorticante, un grumo digitale di righe che collidono, impattano, si schiantano (e accelerano, alienandosi) su qualcosa di Franco.
Lascerei stare tutto, dimenticherei l’opera labirintica, fingerei di aver davanti l’autore avanguardistico e alchemico di un’opera soltanto, la prima che vidi, la mia preferita senza dubbio.
Mi riferisco a I desideri erotici di Christine, del 1971 e distribuito anche con il titolo Una vergine tra i morti viventi.
La prima visione si è consumata su una VHS della Redemption comprata da VECo video alla Rinascente di Torino, poi la VHS italiana della Pulp; entrambe contenevano la medesima versione finita nel DVD italiano della Devil collection della enjoy movies.


Read More

Arx et Memoria – di Gabriele Luzzini

Read More

Intervista a Cristiana Astori, la ‘Dama del Giallo’

(Intervista raccolta da Gabriele Luzzini)

Cristiana Astori è autrice di romanzi, graphic novel e traduttrice, nonché riconosciuta ‘Dama del Giallo’ nel panorama italiano. In questi giorni è stato pubblicato il suo ultimo romanzo ‘Tutto quel buio’ per la Elliot.
Oggi ci confrontiamo con lei riguardo le sue opere, la scrittura e l’inspiegabile.


Read More

1.000.000 di Visitatori!

Era il 13 ottobre 2003 quando nacque il dominio sogliaoscura.org che andò a sostituire sogliaoscura.cjb.net.
Anche il layout artigianale del sito iniziale incontrò ad un significativo cambiamento che sfociò in una costante evoluzione nel corso degli anni.
A quel tempo, non immaginavamo quanti utenti unici potessero transitare per la Soglia e perciò fu inserito un semplice ed essenziale counter, immaginandone qualche migliaia nel corso ...

Read More

La bambina del lago (Real Ghost Stories) – di Gordon Miles

L’immagine qui a lato è stata scattata nel Wisconsin, nei pressi del lago Dorothy Dunn.
Quel che sembra una semplice foto-ricordo di una battuta di pesca in realtà cela una stranezza che trasfigura la rassicurante quiete bucolica della stessa.
Infatti, sembra di intravedere una bambina con un berretto e un abito antiquato, vicino all’uomo con la canna.
Il presunto spettro sembra non curarsi del pescatore, quasi che appartenesse ad una linea temporale differente.
Sia la persona ritratta che il fotografo sono certi che non ci fossero bambine nella zona e inoltre lo specchio lacustre è lontano da ogni casa o strada.

Read More

Opere di Yuri Abietti – Recensioni di Simone Dellera

Qui parlerò di due brevi trattati a opera di Yuri Abietti, l’uno incentrato sulla conosciutissima creatura di Lovecraft che risponde al nome di Cthulhu, l’altro sull’ambigua figura si Slender man. Infine, l’ultima recensione, riguarda la Saga degli Oniromanti, che si preannuncia sin dal Libro I… ottima!

CTHULHU: CHI ERA COSTUI? VIAGGIO ALLE ORIGINI DI UN MITO POP MODERNO.
Di Yuri Abietti

NEL NOME DI CTHULHU!
Interessantissimo trattato che prende spunto dalla creazione più famosa di Lovecraft, per dare un giusto ordine concettuale al lavoro del solitario di Providence. È davvero singolare leggere la metamorfosi che è stata applicata alle creature di HPL al fine di giustificare nuovi racconti o romanzi di chi in un modo o nell’altro ha tentato di portare avanti l’opera del solitario, creando nuovi spunti o di chi gli ha solo reso omaggio. Del resto non è assolutamente inusuale che uno scrittore che vuole ricalcare un tema specifico, che si tratti del solitario di Providence o di un altro Autore famoso, applichi delle variazione o delle modifiche per adattare “così giustificandolo” il proprio racconto o romanzo, ma è altresì indubbiamente necessario che il lettore conosca il vero “originale” pensiero dell’Autore, senza che sia dato in pasto ai mass media “storpiato” e facendolo passare come proprio dell’Autore.

Read More

La Bestia della brughiera di Bodmin – di Gabriele Luzzini

Vi piacciono i gatti? Forse avrete sentito parlare del criptide felino avvistato a partire dal 1978 nei dintorni della Brughiera di Bodmin (Bodmin Moor – Cornovaglia).
Le testimonianze raccolte descrivono un grosso predatore, simile a un leopardo o un puma ma sicuramente di una specie sconosciuta che nei successivi anni ’80 e ’90 fu la probabile causa delle uccisioni di alcuni capi di bestiame allevati dagli agricoltori della zona.

Nel 1995 il governo britannico, a seguito delle continue denunce da parte degli abitanti di quell’area rurale, inviò alcuni esperti per indagare cosa stesse effettivamente accadendo. Dopo 6 mesi, non fu individuata alcuna creatura ignota ma non fu esclusa la possibilità della sua esistenza.

Read More

Una settimana di festeggiamenti (Gotico vercellese) – di Daniele Vacchino

Tanti anni fa, viveva in paese un vecchio avido che aveva fatto fortuna trasportando attraverso il fiume certa merce di contrabbando. Era mal messo, zoppo e completamente sordo da un orecchio, ma tardava a rimetterci la pelle. Era inviso a tutto il paese, per via dei modi di fare spigolosi e del suo ottuso egoismo. Non aveva avuto figli; i parenti, tutta gente che tirava a campare, non vedevano l’ora di ballargli sulla tomba. Le malelingue dicevano che passasse le notti dalla maga, per scongiurare il trapasso. Nonostante la sua avversione alla morte, aveva avuto grande cura nel prepararla. Nei momenti di ottimismo, guardava al suo funerale come al primo giorno di una seconda vita. In quest’ottica, come molti compaesani abbienti, aveva provveduto ad accaparrarsi una lapide in un punto soleggiato del camposanto. Ma si era spinto oltre: nel tentativo di controllare il momento dell’ultimo saluto, in gran segreto aveva già fatto incidere sulla lapide il suo nome e fatto apporre la fotografia. Per una questione di superstizione, aveva fatto coprire la lapide incisa. Non voleva certo che la morte, invitata dalla nuova lapide, anticipasse la sua venuta! Era un vecchio spilorcio che sapeva fare i suoi conti.

Read More